Return to Attività

Intuizione e Channeling nella Nuova Era

indexQuesti sono i tempi della Riconciliazione e dell’Unità e proprio ora è fondamentale riprendere contatto con le Entità delle altre dimensioni, con gli Angeli, le Guide e le Entità della Natura che ci circondano, ci osservano e ci sostengono da sempre.

Per troppo tempo la cultura razionalista occidentale ha estromesso e negato l’esistenza di queste realtà, recidendo la nostra naturale possibilità di comunicare con esse. Ma nulla è perduto e questo contatto è appartenuto alla razza umana per molto più tempo di quanto sia stato negato, quindi nella nostra memoria cellulare è ancora presente la possibilità di ascoltare gli straordinari messaggi di Angeli e Guide.

Mai come in questi tempi di risveglio è imperativo ritrovare l’Unità di tutti gli esseri viventi fra loro, non soltanto all’interno del regno animale e vegetale, ma in tutti i regni dell’Universo, compresi quelli “invisibili”. Solo in questo modo l’uomo potrà ritrovare completamente se stesso, integrando nella propria vita tutte le facoltà che gli sono state concesse per Diritto Divino.

Anche se negli “ambienti spirituali” è molto diffusa la credenza che solo a pochi eletti è concessa la possibilità di contattere gli esseri delle altre dimensioni, in verità le Guide, i Maestri di Luce, gli Angeli, le Entità della Natura, sono a disposizione di chiunque apra il suo cuore.

Ognuno di noi è naturalmente un Channeler ma possiede differenti “qualità medianiche” oltre che differenti canali di ricezione, che verranno esplorati per sentire quale è il più affine al partecipante. Infatti, ci sono diversi modi di canalizzare: attraverso l’arte, la parola, la scrittura, la danza, la cura.

Questo corso intende preparare il partecipante ad aprire il Canale dell’Intuizione e della Medianità, ma non solo. Come insegna la prima regola dell’alchimia: “tutto è veleno, niente è veleno. Solo la dose conta”, anche questo straordinario talento va saputo gestire. Quindi la prima parte del corso sarà interamente dedicata al “far scendere i partecipanti nel corpo”, e verranno proposti diversi esercizi energetici/corporei volti a rafforzare il radicamento delle persone. Proprio questa è condizione essenziale per diventare Channeler di messaggi buoni e utili all’Evoluzione nostra e altrui. Come spesso dicono gli Angeli: “come possiamo portare la parola e l’energia di Dio sulla Terra se le nostre radici non affondano saldamente in essa?”

I tempi stanno cambiando radicalmente, e anche la medianità sta trovando nuove forme. Nella Nuova Era ci viene chiesto di portare l’unione del Cielo con la Terra, e di superare gli atteggiamenti di rifiuto del mondo materiale alimentati anche dal movimento New Age in contrapposizione al materialismo sfrenato degli anni precedenti.
Il Channeling nella Nuova Era richiede consapevolezza, coerenza, selezione, radicamento nella propria realtà e centratura.

Si lavorerà sulla centratura e sull’allineamento dei Chakra perché anche questa è infatti una condizione essenziale per poter Canalizzare messaggi utili per noi che viviamo nel piano materiale. Una eccessiva ed esclusiva apertura dei Chakra alti, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non facilita la medianità, che richiede un’apertura coerente ed equilibrata di tutti i chakra.

Nella seconda parte del corso si lavorerà sull’attivazione vera e propria. Le Guide e gli Angeli, che verranno canalizzati durante il lavoro, accompagneranno i partecipanti nel loro processo di apertura e attivazione. Verranno anche sciolti i blocchi inconsci che ostacolano la comunicazione con le Entità delle altre dimensioni, e i partecipanti verranno aiutati a trovare i propri rituali e modalità di apertura del Canale e a scoprire le proprie peculiari qualità medianiche.

Verranno inoltre forniti ai partecipanti tecniche ed esercizi energetici da svolgere a casa per stimolare questo processo che, come è naturale non può esaurirsi in un fine settimana, ma richiede pratica e disciplina costanti.

Con Simone Focacci.

Per conoscere le date del prossimo corso clicca qui e vai in fondo alla pagina.