«

»

Gli insegnamenti degli Angeli sulla Medianità

Capitolo 11 del libro: DAL MEDIUM AL CHANNELER – Manuale di aiuto per l’espressione della nuova Medianità.

indexPer concludere questa mia grande fatica letteraria, ma anche grande soddisfazione, io (Simone) e la mia compagna Maria (co-creatrice di questo libro) abbiamo fatto un collage delle risposte avute in questi anni dagli Angeli e dalle Guide, riguardo proprio alla medianità.

Con la lettura di questi messaggi avrai anche modo di renderti conto della poesia e dell’amore che una buona Canalizzazione trasmette.

Buona Lettura 🙂

Domanda: medium si nasce o si diventa?

Possiamo dirvi che ci sono anime che si preparano da migliaia di anni per questo. In realtà sono Anime che hanno semplicemente il coraggio di accettare ciò che hanno deciso, di amarsi, di non rinnegare il proprio potere e di vivere nel servizio accettando ciò come un dono, ma accettando anche il sacrificio che comporta.

Come abbiamo detto in passato, ognuno di voi ha un compito e non necessariamente ognuno di voi è o sarà un Channeler in questa vita, ma non per questo Dio Padre Madre vi negherà il suo Amore, non per questo Noi non vi serviremo con grande impeto. In verità, in percentuale, molti hanno rinunciato a ciò che potevano compiere come medium in questa vita, e probabilmente solo un quarto o un quinto delle anime che potevano canalizzare nella loro esistenza sono riuscite o stanno riuscendo in questo compito, ma del resto questa è anche la legge della selezione naturale dell’esistenza.”

Domanda: chi canalizziamo?

In effetti vi sono molti gruppi, molte organizzazioni che lavorano per il vostro sostegno e questo da sempre in maniera dinamica, da sempre in maniera evolutiva. Anche noi continuiamo ad evolverci, cambiando e migliorando, perfezionandoci e avvicinandoci a voi, radicandoci a voi. Esistono tanti gruppi, tanti gruppi di Entità che sono al servizio dell’aiuto dell’umanità. Alcuni si sono messi al servizio in tempi piuttosto recenti mentre altri lo sono fin dall’inizio dei tempi. Tenete presente che il piano di Dio è un piano di Evoluzione e di Unità, quindi noi stiamo vivendo ciò che voi state vivendo. Questa apparente separazione, questa percezione della separazione è una vostra illusione, perché nell’insieme non vi è separazione ma solo una creazione tesa in molte forme all’Evoluzione e alla crescita.

Vi sono innumerevoli Angeli, un numero quasi inimmaginabile per voi da concepire. Siamo almeno uno per ognuno di voi, siamo miliardi di Angeli che sono fin da sempre al vostro servizio. Naturalmente questo movimento ha bisogno di un’organizzazione, ma non pensate che sia un’organizzazione rigida o stabile perché così non è. È un’organizzazione dinamica come voi siete dinamici, perché l’evoluzione impone dinamicità. Riflettete e cercate di comprendere questa dinamicità insita nell’evoluzione stessa.

Detto questo, queste organizzazioni, se a voi fa comodo e vi serve per una comprensione maggiore, potete dividerle come già avete fatto. Potete chiamarci Angeli, Arcangeli, poiché è vero che siamo al servizio ognuno con qualità diverse ma con tutte queste qualità diverse siamo comunque tesi ad un unico obiettivo che è la vostra Evoluzione. Tenete presente che vi sono anche una serie di Entità al vostro servizio che non sono Angeli e, come abbiamo spiegato in passato, la differenza sta nel fatto che noi non ci siamo mai incarnati se non come esperienza sensoriale attraverso i vari Medium, mentre le altre Entità che chiameremo Guide e Maestri, lo hanno fatto in tempi passati.

Tanti altri gruppi angelici sono consapevoli della vostra esistenza ma seguono altri gruppi di persone sparse sul pianeta, diciamo che il nostro aiuto è diviso in settori di coscienza. In questo momento è come se io, una parte di me, si fosse incarnata momentaneamente prendendo in prestito il corpo di Simone, e quindi ho la percezione di voi a livello energetico ma anche quasi fisico. Questo è possibile grazie al Radicamento di questo Canale, e dicendo questo desidero porre enfasi sull’importanza del radicamento anche dei medium stessi. È il passaggio fondamentale per l’apertura delle Coscienze che verrà.

Poi vi sono una serie di entità che sono Anime che si sono incarnate in passato, hanno fatto il loro processo di incarnazione e forse alcune di esse hanno anche finito la loro evoluzione umana, il loro processo. Altre hanno finito e forse decideranno di tornare volontariamente a incarnarsi ma non più per necessità Karmica, poiché quando dico che hanno concluso la loro evoluzione umana intendo dire che hanno concluso il loro Karma terreno. Queste Entità a volte sono anche più potenti di noi, perché hanno più esperienza, hanno un’esperienza più specifica, sono maggiormente a contatto con le vostre realtà, con episodi della vostra vita, e in questo senso queste Entità sono molto evolute e possono essere anche defunti della vostra famiglia umana.

Vedete dunque che vi sono tante Entità che cercano di aiutarvi con la nostra collaborazione e poi vi sono anche tanti gruppi di Esseri evoluti che vivono su altri pianeti.

Le Guide che sono al servizio di qualcuno in particolare, sono anche legate da un particolare affetto fraterno con questa persona e possono avere un legame karmico di servizio da concludere con lei. Poi chiaramente vi sono anche tutte le entità legate alla Terra, alla Natura che si stanno risvegliando e si stanno riavvicinando finalmente a voi dopo un periodo di allontanamento forzato dovuto all’inquinamento, all’ignoranza, allo scetticismo degli uomini. Vi sono anche tutti questi Esseri che nel ricordo della vostra Mitologia vengono chiamati Gnomi, Elfi, Fate ed altri elementi della Natura, che si stanno riavvicinando a chi lo desidera con Amore e Gentilezza.

Domanda: cosa ci impedisce di canalizzare e quali sono i blocchi e le nostre resistenze alla medianità?

Esistono quattro fondamentali blocchi che interferiscono con la connessione con ogni aspetto angelico o la ricezione di messaggi superiori. Questi aspetti sono lo scetticismo, le aspettative, la paura e il senso di indegnità. Abbiamo potuto osservare che vi fate fermate o rallentare da questi atteggiamenti. La paura e il senso di indegnità sono più di natura yin, ovvero più femminili e più abituali nelle donne, ma non certo mancanti negli uomini.

Lo scetticismo e le aspettative sono più yang, più maschili e abbiamo osservato in tutti questi anni che nella vostra civiltà illuministica, dove avete dato così tanto potere solo ad un aspetto, solo alla parte razionale del vostro cervello, si è fondata questa forma pensiero dello scetticismo. Molto spesso dietro a questo atteggiamento si nasconde in realtà un aspetto di orgoglio, un aspetto di potere, anche derivato da un aspetto di spiritualità già ampia. Proprio per questo vi è la difficoltà, nella persona, di chinarsi davanti a Noi e quindi di ascoltare oltre il proprio orgoglio. In realtà anche questo è un atteggiamento inutile, perché in verità siamo Noi che ci inchiniamo davanti a voi. Quindi è un gioco d’illusione che dovrebbe finire presto! Noi non siamo qui per convincere nessuno. Non siamo Spiriti inquieti, Anime di defunti che vogliono farsi riconoscere e dare forzatamente qualche messaggio. Noi siamo qui per donare una nuova e diversa prospettiva.

Questa prospettiva è più vicina alla Sorgente, alla Luce, a una prospettiva finale che è contenuta solo nel cuore di Dio. Essa si manifesta solo nella visione di Dio. Essa è perpetuamente dinamica perché voi interagite in maniera sempre più forte con questi eventi e li cambiate mentre essi avvengono. In effetti, gli eventi stessi saranno modificati dal vostro stato di consapevolezza e dall’attenzione che porrete nella vostra crescita.

Di conseguenza ciò che Noi vi doniamo è una prospettiva più vicina alla Sorgente, ma certamente non sarà sicura e perfetta al cento per cento, proprio perché voi la cambierete in corso d’opera. Modificherete e creerete la vostra Nuova Era mentre la state vivendo. E infine, vi diciamo che il rapporto con Noi non ha niente a che fare con il rapporto con una credenza, è semplicemente un rapporto, un rapporto tra pari, se desiderate potete considerarlo un rapporto di Amore tra Fratelli Maggiori.

Domanda: come possiamo perdere il senso di indegnità nei confronti degli Angeli?

Prendendo Consapevolezza che il privilegio dell’Essere Umano è quello di essere il punto centrale tra noi Angeli e coloro che amano ciò che non è amore, perché l’uomo è in potenziale la perfezione e ha anche il compito e l’onore di essere il perno energetico tra queste grandi energie opposte. Voi avete nel vostro DNA, nella sua matrice di base ma anche nella sua superficie espressiva, il senso dell’Unità e il senso della Dualità. Quindi in realtà, la manifestazione può essere bipolare in voi.

Voi siete pronti per fare cose immense, ma siete anche pronti per scendere negli abissi delle vostre difficoltà e debolezze. Questo è ciò che ha fatto ognuno di voi, vita dopo vita. Respirate un attimo, fate scendere in voi le nostre parole. Per questo motivo l’uomo è così amato, così desiderato, così ambìto, e così servito.

La grandezza dell’uomo e il privilegio di questa esperienza è enorme. Rovesciate completamente l’idea di voi deboli di fronte al male, di voi in ginocchio di fronte alla nostra luce e pensate nel vostro cuore un attimo:

Noi vi serviamo, coloro che amano ciò che non è amore vi desiderano. Quindi chi è nel potere in verità?

Chi è che nella creazione ha più potere di questa Santa Trinità: gli Angeli, i Demoni o l’Uomo?

Ebbene nel vostro cuore avete la risposta, oltre ogni vostro condizionamento, oltre ogni vostra presunta debolezza, oltre ogni vostro illusorio blocco. Voi siete l’unità degli opposti, voi siete gli opposti che si uniscono e che si manifestano e così dovrà essere nella Nuova Era e così sarà.

Da ora innanzi ricordatevi le nostre parole, esse vi serviranno per rapportarvi ad entrambe le polarità energetiche con cui definiamo noi stessi e tutto ciò che è invisibile. Tutto questo discorso è per ricordarvi che di fronte a Noi dovete alzare la testa, di fronte a noi rapportatevi da pari, di fronte a noi inchinatevi forse per ringraziare con devozione, ma con la stessa quale noi vi tributiamo. Con Noi insieme nel cammino, con Noi insieme nella creazione, con Noi insieme nella realtà e così sia!

Infine ricordatevi di questa verità quando vi sentirete piccoli, vi sentirete impotenti, vi sentirete schiacciati, vi sentirete come in trappola nelle vostre difficoltà e in tutte le forme di energia, pensieri, persone, società, di tutti coloro che amano ciò che non è amore. Ricordatevi che loro vi desiderano, loro vogliono la vostra energia, ma loro in realtà vi servono nel senso che sono al servizio della vostra evoluzione. Non delegate più il vostro potere, non regalatelo più a nessuno. Il vostro potere è al servizio dell’Amore, al servizio di voi stessi, al servizio della Verità, della Giustizia, al servizio dell’Unità. L’essere umano è un esperimento che contiene 4 elementi che ne fanno un’unicità in completezza. Voi avete uno Spirito o Sé Superiore come volete chiamarlo, avete un’Anima che vi permette di reincarnarvi in un Corpo sempre diverso, con una Mente in costante evoluzione.

Quindi voi avete Spirito, Anima, Mente e Corpo e in questa Galassia siete gli unici a vivere possedendo tutti e 4 questi doni. Ebbene, questo è vero! Voi siete gli unici insieme agli animali che si formano e desiderano diventare uomini. In questa unicità, siete così completi perché vi è vita in ogni parte dell’Universo ma raramente con la completezza di questi 4 elementi.

Anche noi non siamo completi sotto questo punto di vista perché non abbiamo un corpo. Alcune razze che vivono nell’Universo non hanno l’Anima e altre non hanno il Corpo, mentre alcune non riescono quasi più a provare emozioni. Ognuna di esse ha dato prevalenza a uno di questi aspetti, ma voi siete completi e potete vivere la Materia come lo Spirito. Cosa manca allora, vi è da chiedere, affinché la Terra sia un Giardino dell’Eden e non più un mondo pieno di guerra, di dolore e sofferenza? Manca la vostra consapevolezza, manca il vostro risvegliarvi disgregando ogni forma pensiero che è stata creata apposta per illudervi della vostra non perfezione, della vostra non forza.

Quello che stiamo per dire è una particolare verità che andrà a rompere blocchi inconsci: voi potete riprendere il vostro potere anche togliendolo a noi, ovvero a una visione distorta della spiritualità, una visione delegante della spiritualità, una visione piramidale della spiritualità. Non cedete alla tentazione di distaccarvi, di seguire quella parte di voi che desidera ardentemente stare in unità con noi. Come abbiamo ripetuto molte volte in altri contatti, se adesso ci cercate, ove noi non siamo, non ci troverete! Se adesso volete venire nel mondo dello Spirito e nei mondi sottili a danzare con noi, forse danzerete un poco da soli perché siamo noi che vogliamo danzare sulla Terra con voi.

Siamo noi che stiamo scendendo, siamo noi che vogliamo creare di nuovo un giardino, un giardino dell’Eden, una nuova realtà, un nuovo mondo, un mondo dove i vostri bambini saranno gli artefici della rinascita e vivranno il ruolo più importante nel futuro dell’Umanità. A questo proposito rispondiamo anche al quesito di chi ci ha chiesto chiarimenti su che cosa significava elevarsi. Questo elevarsi per noi, diciamo così, è un abbassarsi.

Certamente questi sono termini che forse pongono anche dei limiti alla comprensione, alla dinamica di questo movimento che è in realtà veramente un movimento teso all’Unità, alla Riconciliazione. Per questo vi suggeriamo da adesso in poi, da questo momento e da questa vibrazione spirituale e di Evoluzione che state vivendo e che stiamo vivendo insieme a voi, vi suggeriamo di moderare le vostre pratiche più trascendentali. Fate attenzione e usate moderazione e cautela in tutto ciò che vi porta fuori dal vostro corpo perché dovrete trovare un certo equilibrio, un vostro nuovo e più duraturo equilibrio.

Noi effettivamente con diversi Medium in tutto il mondo e con questo Canale in particolare, ci stiamo avvicinando a voi nel senso che stiamo scendendo a un livello di aiuto più pratico nella materia. Quindi la nostra frase di non cercarci più nei mondi troppo sottili chiaramente è come una metafora, come un invito da cogliere non perfettamente alla lettera, ma indicativo di un vostro atteggiamento. Spesso abbiamo visto soprattutto negli ultimi anni, gli anni della New Age, un vostro movimento teso all’elevazione come a scappare, come a uscire dalla vostra realtà. Questo ovviamente è un discorso molto ampio che riguarda anche il vostro rapporto con il potere personale, con il denaro e anche con il vostro corpo e quindi con la vostra sessualità, con tutto ciò che è unione tra Cielo e Terra, con tutto ciò che in voi vi spinge al radicamento.

In questo senso la parola Evoluzione non è come la visualizzate normalmente, immaginando subito una scala da salire. In realtà la parola Evoluzione implica espansione, comprensione, manifestazione e in tutto questo vi è la base per il radicamento di tutte queste esperienze nella vostra vita, nel vostro corpo, nella vostra realtà. Ripetiamo ancora una volta che tutti i gruppi di aiuto che adesso si prodigano a creare il cambiamento, sono tesi a creare i giardini dell’Eden di nuovo sulla Terra!

Per operare però con il minimo sforzo teso ad un massimo risultato è bene che tutti gli sforzi siano anche molto ben concentrati in un lavoro di crescita, di consapevolezza, di riconoscimento e di recupero del vostro potere personale, della ricchezza e anche di tutto ciò che comporta il vostro corpo, e quindi la vostra sessualità. Questa ascensione è in voi la presa di coscienza della vostra Unità, unità in voi stessi, con tutte le vostre parti, unità nel vostro tempo, unità nella vostra vita. Adesso non vi fate più fuorviare da miti o leggende del passato in cui il crescere, l’evolversi e l’illuminazione era rappresentata da un distacco.

Come abbiamo detto in passato, lo ripetiamo e non smetteremo di ripeterlo: adesso l’evoluzione dell’uomo deve passare attraverso l’Unità nell’uomo, in voi stessi, e sul vostro piano esistenziale. È questa Unità, è il vostro piano esistenziale che dovete elevare, per elevare voi stessi e tutto questo avverrà qui dove noi siamo adesso, dove Noi ci sforziamo di essere insieme a voi anche se per brevi momenti così in maniera incisiva, come ciò che state vivendo adesso in questo contatto.

Ricordate che la vera illuminazione è quando tutti i vostri Chakra si aprono allo stesso tempo e in egual misura.

In questo senso se non vi occupate di sessualità, di denaro, se non riattivate i vostri Chakra Bassi, non potrà esservi in voi la vera illuminazione. Questo è il momento delle somme e non più delle sottrazioni o delle divisioni. In questi ultimi secoli vi siete mossi sottraendo e dividendo, adesso è il momento di tirare le somme per poi affrontare la Nuova Era nella moltiplicazione, nel moltiplicare i vostri talenti e le vostre possibilità. Avete camminato in ogni vita esplorando ogni vostro Chakra, ogni espressione energetica propositiva e vitale che ogni Chakra comporta: le passioni, la sofferenza, l’obbedienza, il piacere, la gioia. Infine negli ultimi secoli, nell’ultimo secolo anche grazie al movimento New Age, grazie a questo movimento di risveglio spirituale vi siete intrisi nelle credenze del vostro sesto e settimo Chakra.

Quindi immaginate di aver sposato il vantaggio, la qualità ma anche il limite dell’espressione di ogni singolo nucleo energetico del vostro essere, dei vostri Chakra, presi singolarmente e mancanti di unione l’uno all’altro preferendo un aspetto anziché un altro, vivendo una vita nel potere o vivendo una vita nella rinuncia del potere.

Ultimamente in termini di tempo la visione imperante è stata per voi quella dell’illuminazione.

Prima vi è stata la visione religiosa del distacco, del peccato, di allontanarsi dall’espressione della vostra istintualità, della vostra sensualità e sessualità, poi vi è stata questa visione dell’illuminazione, del vivere e del completarsi ritornando a un’unità spirituale che comunque comportava un distacco dal vostro presente, dalla vostra materia. Questo è stato l’ultimo aspetto che ancora è molto presente come forma pensiero in voi, è molto attuale. Molti aspetti della vostra personalità ancora credono fermamente che questa sia la Via.

Questa in realtà è una via, una via antica che conoscete bene, ma che adesso non vi serve più!

Dovete comprendere, amati fratelli e sorelle, che ciò che stiamo cominciando a divulgare, attraverso questo Canale e anche attraverso altri messaggeri, è proprio questa nuova visione rivoluzionaria di Unità e di interconnessione tra ogni vostro aspetto, tra ogni parte di voi che vive in ogni vostro Chakra.

Voi cari figli state entrando in una Nuova Era e questa Nuova Era comporta veramente un’espressione massima di connessione tra ogni vostro aspetto.Quindi non siate più divisi in voi stessi, non cercate l’espressione completa di una vostra qualità a discapito di altre, di altri vostri aspetti. Immaginate dentro di voi diverse personalità, diversi aspetti di voi che vivono nell’espressione dei diversi Chakra.

Immaginate che per chi vive dentro di voi nel settimo Chakra, che è la somma delle esperienze che avete fatto nelle vostre vite passate. Vi porta l’idea e l’ideale dell’illuminazione, il massimo della sua crescita è il distacco dalla materia, l’unione con noi, è vivere adesso accanto a noi, come state in questo momento anche sperimentando. Per chi vive nel sesto Chakra, nel vostro terzo occhio, l’illuminazione è una via di trascendenza, è una via di potere occulto. Scendete e comprendete che per chi vive nel vostro cuore il massimo sarà amare il vostro compagno o la vostra compagna, sposarsi o vivere in questa unione. Per chi vive dentro il terzo Chakra, il massimo sarà quello di realizzarsi nel lavoro, e scendendo a livello della sessualità, a livello del piacere, a livello del potere personale, il massimo della gratificazione sarà il piacere inteso come unità sessuale.

Comprendete bene questo esempio, comprendete che in Verità non esiste una illuminazione come voi credete, ma comprendete che esiste una Evoluzione che vi spinge ad alimentare al massimo le potenzialità dei vostri Chakra! Comprendete, cari fratelli e sorelle, che adesso vi dovete connettere con sempre maggior forza alla più grande delle Forme Pensiero che è quella dell’Evoluzione che ingloba in sé tutto il resto, e ingloba anche la visione della felicità ma è ben oltre.

Diffidate da ciò che vi porta una divisione, siate connessi, lo ripeteremo sempre di più d’ora in poi, siate connessi a questa visione dell’Evoluzione che è oltre il bene e il male. Quindi siate presenti alla vostra vita, siate veramente e non solo metaforicamente, sia nelle vostre radici sia nelle vostre fronde e nei vostri frutti, e con questa presenza tutto il resto accadrà intorno a voi e in voi.

CON AMORE INFINITO DAI VOSTRI ANGELI.

Capitolo 11 del libro: DAL MEDIUM AL CHANNELER – Manuale di aiuto per l’espressione della nuova Medianità (clicca qui per dsaperne di più).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *